Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Sintomi e rimedi del jet-lag

È bello viaggiare, per piacere o per affari ma, quando si tratta di lunghe distanze, bisogna fare i conti con la sindrome da jet-lag e i suoi sintomi. Il jet-lag è il risultato della de-sincronizzazione dei ritmi circadiani, dovuto all’attraversamento di diversi fusi orari con un’alterazione del sonno, sia in termini di qualità che in termini di durata.

I sintomi del jet-lag

I sintomi della “sindrome da jet-lag” sono: stanchezza, nausea, irritabilità, sonnolenza durante il giorno e sonno disturbato durante la notte, proprio perché il nostro orologio biologico ha bisogno di qualche giorno per allinearsi con gli orari della destinazione di arrivo. In genere, sono meglio tollerati i viaggi verso ovest rispetto ai viaggi verso est. Stare alzati qualche ora in più è, infatti, più semplice, piuttosto che anticipare l’ora di andare a dormire.

I rimedi per il jet-lag

Il modo per contrastare questo fenomeno consiste nel sincronizzare le proprie abitudini con il ritmo luce-buio del Paese di arrivo; ad esempio, sottoponendosi alla luce solare durante il giorno ed evitando luci artificiali la sera, nonché andando a dormire seguendo l’orario del Paese di destinazione, anche se non si ha sonno. Uno strumento efficace per “aggiornare” l’orologio biologico è, anche, lassunzione di melatonina, il nostro fisiologico regolatore dei ritmi circadiani. La melatonina contribuisce, infatti, ad alleviare gli effetti del jet-lag.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.