Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Cibi spazzatura? Ecco cosa dovete sapere

Image

1 - L’espressione cibo spazzatura, che deriva dall’inglese junk food, indica tutti quei prodotti alimentari caratterizzati da un alto contenuto calorico e dalla quasi completa assenza di valori nutritivi. Emblema della categoria sono le bibite gassate: fanno ingrassare e non apportano alcun tipo di beneficio.

2 – Un team di ricercatori dell’Università della Carolina del Nord ha dimostrato che i consumatori di bibite gassate sono quelli che tendono maggiormente a prediligere il junk food.

3 – Un recente studio pubblicato sul magazine Frontiers in Psychology ha dimostrato che il consumo abituale di cibo spazzatura riduce nell’individuo l’interesse per altri sapori, impedendogli di fatto di seguire un regime alimentare bilanciato. Una ricerca condotta dall’University of South Wales, invece, ha rilevato che i topi che erano stati nutriti esclusivamente con alimenti ricchi di zuccheri e di grassi presentavano, dopo appena una settimana, episodi di defaillance a livello mnemonico.

4 – A detta di David Kessler, ex commissario della Fda (Food and Drug Administration), il cibo spazzatura viene realizzato ad arte; infatti i produttori, tramite un’equilibrata commistione di sale, zuccheri e grassi, riescono a renderli assolutamente appetibili, eccitando il cervello.

5 – L’istituto Scripps di Jupiter (Florida) ha dimostrato che gli alimenti malsani, allo steso modo di una sostanza stupefacente, agiscono sui recettori dopaminergici, determinando dipendenza nel consumatore.

6 – I grassi idrogenati, che caratterizzano il junk food, vengono creati chimicamente per allungare la data di scadenza dei prodotti alimentari, ma, allo stesso tempo, li rendono particolarmente nocivi per la salute dell’uomo. In particolare essi, innalzando il livello di colesterolo cattivo nel sangue, favoriscono l’insorgenza delle patologie cardiovascolari.

7 – Uno degli additivi alimentari più rischiosi utilizzati per la realizzazione dei cibi spazzatura è l'acrilammide, una sostanza chimica che si forma durante la cottura di cibi particolarmente ricchi di amidi (patate, cracker, biscotti, ecc.). È stato dimostrato che questo composto favorisce la comparsa di malattie neoplastiche e provoca danni sia al cervello che agli organi riproduttivi.

8 – Nei Paesi in cui non esiste un’apposita regolazione degli spot pubblicitari che invitano gli utenti al consumo del junk food, si registra un maggior utilizzo di cibo spazzatura. Al contrario nei Paesi in cui la propaganda di questo tipo di prodotti alimentari deve sottostare a delle specifiche restrizioni (Olanda, Australia, Norvegia, ecc.), la diffusione del junk food è inferiore.

9 – Il sistema di sorveglianza Okkio alla Salute ha rilevato che nel 2015 si è registrato in Italia un leggero calo del sovrappeso e dell’obesità tra i bambini di 8-9 anni. Ci auguriamo che questo dato possa essere di buon auspicio per le abitudini alimentari delle nuove generazioni. 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.