Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Consigli per mamme quarantenni

Consigli per mamme quarantenni

Da diversi anni l’Italia assiste a una crescita dell'età a cui le donne arrivano al primo figlio: oggi la media della prima gravidanza, 31 anni e 3 mesi, è un primato europeo. Questo significa che il primo bimbo arriva anche a quell'età da sempre considerata limite della fertilità. Tuttavia avvicinandoci ai quaranta la probabilità di concepire spontaneamente si riduce mentre aumentano i rischi di avere un bambino con qualche problema di salute. Certo non mancano possibilità di diagnosi precoce e sempre meno invasiva, tuttavia le cellule riproduttive (ovociti) perdono la loro qualità già dopo i trent’anni: importante, quindi, se non si è più giovanissime, pianificare la gravidanza e non lasciare nulla al caso.

Il pericolo della menopausa precoce

Fondamentale scongiurare la possibilità di menopausa precoce: questa ha una componente genetica e tende ad anticipare rispetto alle generazioni precedenti. Se vostra madre l’ha avuta a 38 anni, voi potreste averla già a 35 e quindi la fertilità potrebbe iniziare a ridursi anche prima dei trent’anni. Inoltre, forme prodotte da cure mediche come gli interventi per cisti ovariche o endometriosi possono comparire anche nelle ventenni. Attenzione poi se il ciclo è diventato irregolare: prima di regolarizzarlo con la pillola è indispensabile capire perché questo accade. È anche utile valutare la “riserva ovarica”, cioè la capacità dell'ovaio di produrre ovociti. Il valore più affidabile è l’Amh (ormone anti-mulleriano): più è basso più la fertilità è ridotta. Se avete un Amh basso ma al momento non volete avere un figlio, dopo la valutazione specialistica potreste proteggere la vostra fertilità ricorrendo alla crioconservazione degli ovociti.

Consigli per mamme non più giovani

1. Scegliete stili di vita sani: quelli inadeguati riducono la fertilità. Se una donna fuma 10-20 sigarette al giorno dall’adolescenza a trent’anni avrà l'ovaio di una quarantenne, con ridotte possibilità di concepimento anche tramite fecondazione medicalmente assistita. Non solo: il fumo anticipa l’età della menopausa di circa due anni.
2. Proteggete sempre i rapporti sessuali con il profilattico per ridurre il rischio di malattie sessualmente trasmesse che possono colpire l’endometrio (endometrite), le tube (salpingite, occlusione tubarica), il peritoneo (peritonite, malattia infiammatoria pelvica, dolore pelvico cronico).
3. Mantenete il peso forma. Il tessuto adiposo produce sostanze infiammatorie: più si è infiammate, meno si è fertili.
4 Fate annualmente una visita ginecologica con ecografia transvaginale e pap-test per un checkup periodico della vostra salute e fertilità.
5. Fate attenzione al ferro: durante la gestazione la sua richiesta aumenta da 0,8 milligrammi al giorno nelle prime 10 settimane a 7,5 nelle ultime 10. Fondamentale consumare alimenti che ne siano ricchi: carne magra, pesce, pollame, frutta a guscio e cereali.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.