Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

I diverticoli

I diverticoli sono piccole sacche che si possono formare lungo l’apparato digerente: immaginiamo che piccole parti della parete fuoriescano e formino una specie di appendice.
Esiste uno stretto legame tra i diverticoli e alcune abitudini “occidentali”, come la sedentarietà e un’alimentazione basata prevalentemente su cibi raffinati e povera di fibre. I diverticoli compaiono in circa il 15% della popolazione entro i 50 anni di età; la percentuale sale al 70% se consideriamo le persone fino a 90 anni. I diverticoli, in sé, non danno sintomi e spesso vengono scoperti casualmente durante un esame diagnostico.
Di questi, tuttavia, una piccola parte può sviluppare un’infiammazione (diverticolite). In questi casi si presentano sintomi come spasmi, gonfiore e dolori addominali. L’infiammazione non va sottovalutata, perché peggiorando può avere conseguenze anche gravi. Chi soffre di diverticolite ha spesso diversi episodi d'infiammazione acuta, che si risolvono con l’intervento medico ma che possono ripresentarsi più o meno frequentemente fino a rendere necessario, in alcuni casi, l’intervento chirurgico.
Una delle cause dell’infiammazione è il transito rallentato, che provoca il ristagno di materiale nel diverticolo. Inoltre, sembra essere presente anche una modificazione della flora batterica nelle zone vicino ai diverticoli. L’alterazione della microflora, infatti, compromette la corretta funzionalità della mucosa intestinale e aumenta il rischio d'infiammazione.
In base alle recenti ricerche scientifiche, la prevenzione della diverticolite si basa su una corretta alimentazione, ricca di fibre, e sull’assunzione di probiotici (o, meglio ancora, simbiotici) per mantenere un ecosistema intestinale equilibrato.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.