Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Emorroidi? Ammorbidiamo le feci

emorroidi: ammorbidire feci

Che fastidio, le emorroidi! Il disturbo riguarda moltissime persone. Si calcola che dieci milioni di persone negli Stati Uniti soffrano di questo problema, in particolare tra i 45 e i 65 anni, e che in Italia sei italiani su dieci sopra i 18 anni ne siano colpiti. Citiamo gli Stati Uniti, oltre al nostro Paese, non a caso: il problema è infatti più frequente dove l’alimentazione è povera in verdure e frutta e dove la vita è più frenetica e stressante. Lo stress aumenta infatti la chiusura dell’ano e quindi lo sforzo per evacuare e ciò può facilitare la fuoriuscita delle emorroidi. La dieta povera in scorie e liquidi, inoltre, può facilitare la formazione di feci dure che richiedono maggiore sforzo per essere espulse. Fondamentale quindi curare la nostra dieta, integrando questi alimenti e se necessario aggiungendo fibre in grado di ammorbidire ulteriormente le feci. Tra queste la fibra di psyllium pura è ottima: sciolta in acqua, forma un gel capace di rimettere in moto la regolarità intestinale, rendendo le feci più facili da espellere. Il tutto, senza irritare l'intestino. Sfatiamo però anche un falso mito: peperoncino e cibi piccanti non hanno nessuna incidenza nel causare il disturbo. Certamente però, quando questo è già presente e la mucosa anale è danneggiata, i cibi piccanti possono causare bruciore.

Cosa sono le emorroidi?

Occorre però precisare cosa sono le emorroidi e come si formano. Cuscinetti venosi spugnosi presenti nel canale anale, si gonfiano e si incastrano tra loro chiudendo ermeticamente l’ano e migliorano così la continenza. Se le emorroidi restano all’interno del canale anale non danno alcun problema: i disturbi cominciano quando fuoriescono. Più frequente tra le donne e tra chi conduce uno stile di vita sedentario, la stitichezza è spesso concausa di una fuoriuscita delle emorroidi. Dovuta a patologie del pavimento pelvico che rendono meccanicamente difficile la defecazione, nella stragrande maggioranza è prodotta proprio da un’alimentazione con un insufficiente apporto di fibre, da una scarsa idratazione (dovremmo bere almeno tre litri d’acqua al giorno) e da condizioni, spesso con componente psicosomatica, come al sindrome dell’intestino irritabile con costipazione.

Cosa sono le emorroidi?

Fermo restando che la correzione dello stile di vita è fondamentale, può essere utile qualche rimedio su consiglio del medico. I lassativi infatti vanno assunti ad esempio a cicli. Dal punto di vista terapeutico è possibile facilitare la detumescenza applicando unguenti con principi attivi antinfiammatori e anestetici o a base di acido ialuronico più ingredienti di origine vegetale. Questi prodotti topici favoriscono una defecazione più facile e meno dolorosa, aiutano il naturale processo di guarigione dei tessuti e hanno un blando effetto antinfiammatorio in grado di favorire la riepitelizzazione dei tessuti riducendo i sintomi da sfregamento. Grazie alle sue proprietà, l’acido ialuronico mantiene infatti un giusto grado di idratazione della cute e delle mucose svolgendo inoltre un’azione lubrificante.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.