Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Estrogeni: cosa sono e perché sono importanti

Gli estrogeni sono gli ormoni sessuali predominanti nella donna; sono prodotti principalmente nell’ovaio, durante l’età fertile, e dalla placenta durante la gravidanza e svolgono un'azione che garantisce l'equilibrio cardiovascolare, metabolico e osteoarticolare. La produzione di estrogeni inizia con la pubertà e varia nelle diverse fasi del ciclo mestruale.
Dall’insieme delle diverse azioni esplicate dagli estrogeni, ne risulta il loro effetto femminilizzante, che si manifesta soprattutto durante la pubertà quando i caratteri sessuali femminili cominciano a svilupparsi.
L’azione principale degli estrogeni si esplica a livello dell’apparato genitale femminile: durante la pubertà ne promuovono lo sviluppo, successivamente ne mantengono il trofismo, ovvero il corretto nutrimento dei tessuti della zona della vulva e della vagina. A livello dell’utero gli estrogeni stimolano la crescita dei tessuti di rivestimento.
Una riduzione progressiva nella produzione degli estrogeni si ha con la menopausa, in rapporto all’interruzione della produzione ormonale da parte dell’ovaio e alla perdita della capacità riproduttiva. Proprio alla carenza di estrogeni sono da associare tutti i disturbi che caratterizzano la menopausa.

CARENZA DI ESTROGENI NON MENOPAUSALI

La carenza di estrogeni non è correlata soltanto alla menopausa, ma può essere causata da altri fattori come: allattamento esclusivo al seno prolungato nel tempo, terapie farmacologiche, stress, amenorrea (assenza del ciclo mestruale), post parto.

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.