Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Il cioccolato fa bene al feto

Cioccolato fa bene al feto

Mangiare un po' di cioccolato durante la gravidanza fa bene al feto. In particolare ne giova la crescita, come emerso da uno studio dell’Université Laval Québec City (Canada) presentato al Pregnancy Meeting della Society for Maternal-Fetal Medicine ad Atlanta (Usa). Per dimostrarlo i ricercatori hanno coinvolto 129 donne tra l’undicesima e la quattordicesima settimana di gestazione e le hanno divise in gruppi. A ciascuno è stato chiesto di assumere cioccolato fondente, a seconda del gruppo, più o meno ricco di flavonoidi dalle proprietà antiossidanti. Tutte le donne erano state selezionate perché risultate a rischio di pressione alta in gravidanza (preeclampsia). Dopo il periodo di osservazione, tra i gruppi di gestanti non sono emerse differenze su preeclampsia, peso della placenta e del feto. È invece migliorato altro: dopo 12 settimane il flusso di sangue materno al feto era migliorato, indipendentemente dal tipo di cioccolato e, quindi, dal contenuto di flavonoidi. Secondo gli studiosi questo suggerisce che un consumo moderato di cioccolato ogni giorno potrebbe essere vantaggioso per la crescita e lo sviluppo fetale e utile a favorire un buon peso del bambino alla nascita.

Consiglio per la gravidanza: mangiate cioccolato

Del resto è noto che il cioccolato fondente ha una serie di effetti benefici sulla nostra salute, grazie anche alla sua azione sul sistema della serotonina che ne assicura un'azione antidepressiva. Ricercatori dell'università di Helsinki (Finlandia) lo hanno dimostrato con uno studio su un campione di 300 donne incinte, che ha evidenziato un legame tra l'assunzione di cioccolato in gravidanza e la serenità del neonato nei primi sei mesi di vita. Dopo la nascita i neonati sono stati infatti monitorati per sei mesi e alle mamme è stato chiesto di valutare il comportamento dei figli segnalandone il livello di ansia e di serenità, l'allegria e il buon umore. I risultati sono stati interessanti: i bambini nati dalle donne più golose di cioccolato in gravidanza erano più attivi e positivamente reattivi agli stimoli esterni, segno di benessere psicologico.

Il cioccolato fa bene all'umore del bimbo

Ma non solo: alcuni studi svolti in Italia, precisamente dall'equipe di Giancarlo Di Rienzo, direttore della clinica ostetrica e ginecologica dell'Università di Perugia, dimostrano che 30 grammi di cioccolato fondente al giorno con almeno il 70 per cento di cacao sono un ottimo integratore della dieta della gestante. Oltre a ridurre i valori di colesterolo “cattivo” e a diminuire il rischio di anemia, l'assunzione di cioccolato regola la pressione arteriosa della madre. Del resto, 30 grammi di cioccolato apportano un quantitativo di calorie minimo e, quindi, non rappresentano una minaccia per il peso corporeo, da tenere sotto controllo in gravidanza. Senza dimenticare, come fa notare Di Rienzo, che il cioccolato è benefico per la salute della donna anche al di fuori della gravidanza: attenua la sindrome premestruale e aiuta le performance sessuali.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.