Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Il pisolino pomeridiano allunga la vita: ecco perché

Image

Il pisolino del pomeriggio non è solo un’abitudine da bambini, ma una buona consuetudine che allunga la vita e ci mantiene mentalmente attivi

Siete tra gli appassionati del pisolino? Allora sappiate che così facendo proteggete la vostra salute e vi allungate la vita! Lungi dall'essere tacciato di pigrizia, secondo recenti studi chi ha la possibilità di schiacciare un sonnellino dopo pranzo ha le arterie più pulite e una pressione più bassa.

Ad effettuare questa ricerca è stato il cardiologo greco Manolis Kallistratos dell'Asklepieion Voula General Hospital di Atene: esso va a confermare teorie già esistenti sulla bontà del riposo pomeridiano. Basti pensare che i grandi personaggi storici avevano questa abitudine, da Margaret Thatcher a Winston Churchill.

Sono stati quindi presi in esame i livelli di pressione arteriosa di circa 368 pazienti di 61 anni, e in seguito all'analisi approfondita del loro stato di salute, è emerso che i livelli medi di pressione di chi aveva l'abitudine di fare il sonnellino dopo pranzo erano inferiori del 5% rispetto a quelli che invece non dormivano mai il pomeriggio.

Detto così sembra una cosa davvero irrisoria: ma il cardiologo greco ricorda che è sufficiente un abbassamento di 2 mmHg di pressione sistolica per ridurre di già del 10% il rischio di infarto o ictus in persone che soffrono di malattie cardiovascolari.

Ma, il pisolino pomeridiano non fa bene solamente al cuore, ma è anche un aiuto per la nostra concentrazione. Infatti, secondo un altro studio dell'Università della California Berkeley, effettuato su un gruppo di ragazzi, chi aveva la possibilità di riposare era più concentrato e più produttivo nel resto la giornata, a differenza di chi stanchissimo si trascinava per molte ore senza riposare e senza combinare nulla.

Quali sono le caratteristiche del pisolino? Per essere davvero efficaci, innanzitutto, le ore ideali sarebbero durante il calo del dopo pranzo, cioè tra le 14:00 e le 16:00. Meglio invece evitare una siesta dopo le 17.00 che rischia di rovinare il riposo notturno.

Fate in modo che non duri più di un'ora, un'ora e mezza perché altrimenti anche in questo caso si potrebbero avere problemi durante la notte. Se avete l'ansia di non svegliarvi e di fare tardi per gli impegni del pomeriggio, provvedete a mettere una sveglia.

Infine cercate una zona confortevole dove riposarvi, in modo che al risveglio possiate essere davvero meno stanchi. Buon pisolino a tutti!

 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.