Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

L’importanza del sonno per la nostra salute

Importanza del sonno per la nostra salute

Dormire bene è importante per la qualità della nostra salute fisica, e non solo per il benessere psicologico. Uno studio recente, condotto su 219 soggetti affetti da insonnia cronica e su 96 sani, ha dimostrato ad esempio l’impatto della privazione del sonno sull’ipertensione. Nel corso della ricerca i soggetti sono stati sottoposti a polisonnografia notturna, una registrazione dinamica delle attività fisiologiche durante il sonno, e a un questionario per valutare i periodi di addormentamento e risveglio. Dai risultati è emerso come l’insonnia causi un aumento del rischio di ipertensione arteriosa tra il 300 e il 400 per cento superiore alla media. Ma non solo: anche molti disturbi psichici come ansia e depressione sono più frequenti in soggetti sottoposti a privazione del sonno: difficoltà di addormentamento, sonno intermittente o risveglio mattutino precoce sono quasi sempre presenti in chi sperimenta vissuti ansiosi e depressivi.

Dormire bene fa bene alla salute

Il sonno può essere soggetto a diversi disturbi, ancora oggi spesso sottodiagnosticati, che minano la capacità di mantenere la concentrazione durante il giorno. Responsabili del cattivo riposo sono spesso scorrette abitudini: il consumo eccessivo di caffeina o di alcool in serata, l’uso di tv, tablet e smartphone prima di dormire o la cosiddetta ansia da insonnia, cioè la semplice paura di non prendere sonno. Se l’insonnia occasionale è in genere trascurabile, quella cronica può essere causata da problemi più seri che vale la pena affrontare soprattutto quando il ritmo sonno-veglia è caotico: ad esempio con un'insonnia iniziale e risvegli precoci al mattino oppure con continui risvegli notturni. Accanto ai disturbi da privazione di sonno, si possono manifestare condizioni come il bruxismo, cioè il digrignamento dei denti, oppure il sonnambulismo. C’è infine chi ha il problema opposto: è il caso dell'ipersonnia post-traumatica, un'eccessiva sonnolenza che compare entro i dodici mesi successivi a un trauma cranico.

Rimedi naturali per il sonno

In ogni caso, accanto all’identificazione delle cause profonde o di eventuali patologie specifiche, molti rimedi possono venirci incontro. Ad esempio l’uso della melatonina, meglio se ha un grado di purezza elevato, è di grande aiuto: disponibile oggi in diversi formati e preparazioni, garantisce un migliore addormentamento oppure un sonno non interrotto e più riposante. Queste preparazioni sono particolarmente utili nei disturbi del sonno legati ai frequenti cambi di jet lag, causa di sconvolgimenti biologici connessi al rapido superamento di diversi fusi orari. Discorso simile anche per i disturbi del sonno frequenti nei lavoratori notturni e in chi lavora su turni diurni e notturni.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.