Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

La fibra alimentare e tutti i suoi benefici

La fibra alimentare e tutti i suoi benefici

La fibra alimentare fa bene al cuore 
Come è emerso da numerosi studi scientifici, uno dei principali benefici derivanti dall’assunzione di alcune fibre alimentari, consiste nel fatto che esse riducono in maniera significativa la possibilità di contrarre patologie cardiovascolari (CVD). È stato rilevato, infatti, che i soggetti che consumano maggiori quantità di fibre alimentari presentano una concentrazione più bassa di proteina C-reattiva (PCR). Quest’ultima, lo ricordiamo, è indice di un processo infiammatorio in corso nell’organismo, legato, per esempio, all’aterosclerosi (malattia degenerativa delle arterie). Inoltre l’assunzione di fibra alimentare, stimolando la produzione di acidi grassi a catena corta, contribuisce ad abbassare il livello di colesterolo cattivo nel sangue, che rappresenta il nemico numero uno del benessere del cuore.

Ulteriori benefici della fibra alimentare 

Oltre a prevenire le più diffuse malattie cardiovascolari, il consumo di fibra alimentare produce i seguenti benefici:

1) riduce in maniera significativa il rischio di contrarre patologie tumorali al colon-retto,  grazie soprattutto alla sua capacità di regolare la flora batterica intestinale;

2) contribuisce a tenere sotto controllo il peso corporeo, in quanto aumenta il senso di sazietà e riduce, nel contempo, l’assorbimento di zuccheri e grassi;

3) migliora sensibilmente la regolarità intestinale in quanto aiuta il cibo a muoversi all’interno del tratto intestinale e, contemporaneamente, stimola la crescita della flora batterica benefica;

4) contribuisce a ridurre il rischio di diabete di tipo 2, in quanto tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue;

5) nella malattia diverticolare, aiuta a prevenire gli episodi di infiammazione acuta;

6) favorisce l’eliminazione di scorie e tossine dall’organismo.

Una dieta povera di fibra alimentare, pertanto, rappresenta un fattore di rischio per la salute. Ricordiamo, in particolare, che la dose giornaliera consigliata di fibra alimentare è di 24 gr per le donne e 40 gr per gli uomini. Per raggiungere la quantità media suggerita è consigliata l’assunzione di integratori a base di fibra di psyllium (una pianta appartenente al genere Plantago). Lo psyllium, infatti, ha la speciale caratteristica di essere una fibra parzialmente solubile, che riesce così a unire i benefici delle fibre solubili (effetto prebiotico) e insolubili (formante massa) senza irritare l’intestino. 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.