Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

La giusta dose di sport rende più longevi

Image

In media stat virtus dicevano a buon diritto i latini, riferendosi al fatto che in qualsiasi attività umana è necessario trovare un giusto punto di equilibrio tra due eccessi. Questo principio universalmente valido è sicuramente applicabile  alla pratica dello sport: anche in questo caso, infatti, affinché risulti positiva per la salute dell’organismo, è necessario che sia effettuata con moderazione.

A rivelarlo è un’accurata analisi condotta da Thijs Eijsvogels, ricercatore del dipartimento di fisiologia umana alla University Medical Center di Nijmegen (Paesi Bassi) e pubblicata sulla rivista scientifica Journal of american medical association, la quale ha riassunto e incrociato i principali studi condotti dagli esperti su questo argomento. Il risultato finale è, per certi versi, sbalorditivo: coloro che praticano 15 minuti di attività fisica moderata al dì (ovvero 105 minuti a settimana) aumentano la propria longevità di almeno tre anni; coloro che, invece, corrono per 3 volte alla settimana per un totale di 240 minuti non ottengono benefici di sorta, allo stesso modo di quei soggetti che conducono una vita totalmente sedentaria. A tal proposito precisiamo che, qualora l’attività fisica prescelta sia la corsa, saranno sufficienti 10 minuti al giorno per scongiurare eventuali patologie cardiovascolari. A supporto di questa tesi citiamo una ricerca condotta da un centro studi di Copenaghen, che ha dimostrato che tra atleti professionisti e persone che non praticano sport, l’incidenza delle malattie cardiovascolari è la medesima. Inoltre, è altrettanto importante che ogni singolo individuo sia in grado di valutare la risposta del proprio fisico alle sezioni di allenamento, in modo tale da adattare il corpo a step graduali di training.

Lo sport, per certi versi, può essere paragonato al consumo di farmaci: abusarne risulta controproducente, in quanto potrebbe sovraccaricare e, di conseguenza, indebolire l’apparato cardiocircolatorio. Cuore e polmoni, in altri termini, finiscono, se messi sotto stress, con il sottodimensionarsi. Lo sforzo fisico eccessivo, d’altra parte, può essere rischioso anche per il sistema scheletrico in quanto il soggetto può andare incontro a osteoporosi

 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.