Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Lassativi, non sono tutti uguali

Lassativi non sono tutti uguali

Si fa presto a parlare di lassativi. In realtà sono diversi i principi attivi e le formulazioni pensati per accelerare il transito intestinale nei pazienti con stipsi più o meno ricorrente. Tra quelli più efficaci ci sono i lassativi osmotici, secondo uno studio pubblicata sul Canadian Medical Association Journal. Una volta giunti a livello intestinale, questi trattengono e richiamano infatti grandi quantità d'acqua, conferendo così alle feci una consistenza semisolida o liquida. La loro azione osmotica, infatti, le porta a trattenere fluidi nell’intestino accelerando il transito del contenuto attraverso il tenue: solo così infatti nel colon affluisce un volume molto elevato di materiale che ne produce la distensione e porta a un rapido effetto purgante. Ricordiamo che tra i lassativi osmotici sono molto utilizzati anche quelli salini, assunti come clismi: normalmente usati per svuotare l'intestino prima di interventi chirurgici o esami, contengono in genere solfato di magnesio o idrossido di magnesio.

Osmotici e naturali: i migliori lassativi

La stitichezza è un problema molto comune in particolare negli anziani: ne soffre infatti uno su due al di sopra degli ottant’anni con gravi conseguenze sulla salute complessiva. Proprio tra gli anziani il sintomo caratteristico è la tensione addominale, che in genere può essere ben trattata proprio con gli osmotici grazie a questa loro capacità di ammorbidire le feci. Ma non solo: ottimi effetti sono permessi anche dai lassativi di origine naturale, così utili negli anziani che sono costretti spesso ad assumere già molti farmaci per trattare altre patologie. Questi sono in grado di agire in modo rapido sulla motilità intestinale e sul controllo del gonfiore, senza però irritare o causare crampi. Tra i principi attivi naturali vanno citati sicuramente il tamarindo, lo zenzero e la frangola, sostanze capaci di agire sia sul transito e sulla motilità dell’intestino ma anche sull’eliminazione dei gas.

Semi e frutta contro la stipsi

Un ottimo rimedio, ancora una volta del tutto naturale, sono infine i semi di lino: a contatto con l’acqua, formano nello stomaco una sorta di poltiglia che ammorbidisce le feci e ne aumenta il volume. Tutto ciò stimola inoltre la peristalsi, e quindi una più agevole espulsione delle feci. Non dimentichiamo infine le fibre contenute in alcuni tipi di frutta come prugne: rappresentano certamente il rimedio lassativo naturale più diffuso. Ottime sia fresche che in forma essiccata, questi frutti non contribuiscono solo a ridurre la stitichezza ma anche ad abbassare il colesterolo.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.