Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Lo zenzero, ottimo in gravidanza

Zenzero ottimo in gravidanza

Lo zenzero è buono, piace sempre di più ai palati occidentali e fa bene. Anche alle mamme in attesa. Questa pianta viene impiegata dalla medicina popolare orientale da sempre, principalmente come rimedio alle nausee. Inoltre veniva consigliato come rimedio alla costipazione e ai bruciori di stomaco, all’obesità e alle infiammazioni. La pianta è antichissima, del resto: originaria dell’Asia, arrivò in Europa all’epoca dei Romani anche se è solo da pochi anni che viene apprezzata sulle nostre tavole. La radice contiene olio essenziale, zingerone e gingerolo, i veri principi attivi di questa pianta. Numerosi studi clinici mostrano che l’assunzione di zenzero aiuta a tenere lontano il mal d’auto tanto quanto la sensazione di nausea che affligge l’80 per cento delle donne incinte. Persino il Royal College of Obstetricians and Gynaecologists inglese ha pubblicato nuove linee guida nelle quali viene riconosciuta l’efficacia di questi trattamenti, mentre altri studi hanno suggerito che lo zenzero può essere usato in gravidanza senza pericoli per la salute del feto.

Zenzero, benessere dell’intestino

Oggi sappiamo inoltre che avevano ragione i cinesi anche circa i benefici sull’apparato gastrointestinale: lo zenzero è infatti digestivo, depurativo e drenante e aiuta quindi il metabolismo delle donne in attesa. Ha inoltre proprietà antibatteriche e disinfettanti, contrasta la stitichezza e il meteorismo frequenti durante i nome mesi ed è consigliato per combattere i sintomi influenzali e da raffreddamento. Gli infusi di zenzero hanno inoltre poteri antidolorifici e costituiscono pertanto un ottimo rimedio stagionale proprio per le mamme in attesa, alle quali possono essere sconsigliati veri e propri farmaci. Ricordiamo inoltre che recentemente diversi studi hanno evidenziato le qualità antiossidanti e antitumorali dello zenzero grazie alla sua funzione protettiva contro le neoplasie del colon e del retto.

Come assumere zenzero in gravidanza

Ma come assumere lo zenzero? Una donna che soffre di nausea può berlo sotto forma di tisana, con il vantaggio ulteriore di idratarsi: è sufficiente mettere a bollire un pentolino d'acqua e aggiungere zenzero fresco tritato e del limone. In erboristeria si possono trovare anche preparati per tisane costituiti da un mix di zenzero, camomilla e finocchio. Attenzione, però: esistono alcuni casi in cui questa bevanda può non essere tollerata. In questi casi possono essere indicate altre formulazioni: ad esempio le barrette o le compresse. Inoltre è possibile aggiungere una piccola quantità grattugiata di zenzero anche a un frullato di frutta oppure allo yogurt o al latte: così si abbinano le proprietà antiossidanti della frutta a quelle toniche dello zenzero. In cucina può essere impiegato fresco o in polvere per aromatizzare pesce, verdure e dolci.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.