Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Mal di pancia? Ecco cosa mangiare e cosa no

Mal di pancia: i cibi da evitare

I disturbi a livello gastrico sono determinati da situazioni di ansia o da un evento emotivo particolarmente stressante, e possono rivelarsi assai fastidiosi e imbarazzanti. Vediamo di seguito quali cibi sono consigliati e quali sono da evitare per lenire la sintomatologia dolorosa del mal di pancia.

Cibi consigliati

Il riso in bianco è un ottimo alleato per chi è affetto da disturbi gastrici. Questo cereale, infatti, è altamente digeribile e, nel contempo, favorisce l’assorbimento dei liquidi (ovvero è astringente). Particolarmente consigliato qualora si siano verificati episodi di dissenteria.
Se al dolore addominale si accompagnano la nausea e il vomito, l’assunzione di zenzero è la soluzione ideale. Questa spezia, non a caso, è particolarmente indicata per le gestanti e per coloro che soffrono di cinetosi.
Anche le banane, essendo ricche di potassio, risultano essere altamente digeribili. Inoltre, questo frutto contribuisce a normalizzare le feci. Che la mela sia un toccasana ce lo suggerisce anche la saggezza popolare, in quanto essa è in grado di velocizzare il processo digestivo e di favorire la depurazione dell’organismo.
Come la mela anche il finocchio è un prezioso disintossicante e, contestualmente, è anche un efficace rimedio per favorire la digestione ed eliminare il gonfiore allo stomaco.
L’aceto di mele, ricco di potassio e di vitamine, oltre a lenire l’irritazione gastrica, rafforza anche le difese immunitarie.
Lo yogurt è un ottimo alleato contro il mal di stomaco. Essendo ricco di probiotici, infatti, contribuisce a mantenere attiva la flora batterica dell’intestino.
Le carote sono fondamentali per proteggere lo stomaco: esse, infatti, ne rafforzano le pareti e lo tutelano dai microrganismi nocivi. Se ne consiglia l’assunzione sotto forma di centrifugato.

Cibi da evitare

In caso di mal di pancia, assolutamente da evitare è il cioccolato, in quanto quest’ultimo irrita sia la mucosa gastrica che quella intestinale. Identico discorso vale per tutte le tipologie di agrumi.
Anche i pomodori non sono consigliati, in quanto gli alimenti particolarmente acidi acuiscono la sintomatologia dolorosa.
Si sconsiglia, d’altra parte, l’assunzione di bevande alcoliche, in quanto aumentano l’acidità gastrica e affaticano in maniera significativa l’intero apparato digestivo.
Per evitare il meteorismo intestinale e il gonfiore allo stomaco, è bene non consumare i legumi e, in particolare, i fagioli.
È altrettanto importante, se si soffre di mal di pancia, evitare di bere il caffè. Quest’ultimo, infatti, favorisce una produzione in eccesso di acido idroclorico, la cui secrezione determina forti dolori allo stomaco.
Infine, si sconsiglia l’assunzione di cibi grassi: formaggi, insaccati, dolci confezionati, ecc. Questi alimenti, infatti, ostacolano il processo digestivo, acuendo il fastidio gastrico e il dolore a esso associato. 

Pertanto, occorre scegliere cibi che nutrano il nostro organismo e migliorino la funzionalità intestinale: preferiamo quindi quelli dalle proprietà antidiarroiche. Ma a volte non basta: è utile allora una terapia a base di simbiotici. Integratoricapaci di asciugare e ricompattare le feci in caso di diarrea o ammorbidirle in caso di stitichezza.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.