Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Menopausa, controlliamo il metabolismo

Menopausa, controlliamo il metabolismo

Menopausa vuol dire ingrassamento? Non necessariamente. Il punto è che quando si entra in questa particolare e delicata fase della vita occorre imparare a fare i conti con un corpo “nuovo”. La menopausa è infatti un periodo di sconvolgimenti biochimici: bisogna quindi ritrovare e ripristinare l'equilibrio del nostro organismo nel contesto di un nuovo assetto ormonale. Se non lo facciamo rischiamo di ingrassare e di perdere tono muscolare: è un problema cui vanno incontro molte donne, superati i cinquant’anni. La causa dipende principalmente dal modo in cui funziona il metabolismo basale, quello che ci indica il numero di calorie consumate al giorno dall’organismo a riposo. Con il passare degli anni questo valore si riduce: in altre parole servono sempre meno calorie giornaliere. È chiaro quindi che se continuiamo a mangiare come prima ingrasseremo. Tuttavia anche se riduciamo l’alimentazione senza adottare corretti stili di vita rischiamo di perdere massa magra e accumulare tessuto adiposo. La conseguenza non è solo estetica: l’aumento del grasso, soprattutto a livello addominale, ci rende vulnerabili alle malattie metaboliche come ipertensione e diabete.

L’importanza della prima colazione

Ecco allora qualche idea per mantenere il metabolismo in funzione ed evitare spiacevoli conseguenze. Il pasto principale deve essere la prima colazione: questo infatti ci permette di attivare il metabolismo per tutta la giornata. Inoltre una colazione ricca di proteine e carboidrati integrali, oltre a frutta fresca di stagione, ci permette di arrivare a cena con la giusta fame. Così consumeremo un pasto leggero che favorisce il mantenimento del peso forma senza rendere difficoltosa la digestione. Anche il sonno è infatti importante: dormire male alimenta una condizione nota come resistenza insulinica, causa di ingrassamento. In menopausa combattiamo la sedentarietà: dedichiamoci a una sana camminata tutte le mattine prima di fare colazione. Muoverci con passo spedito attiva il metabolismo e permettere di bruciare i depositi di adipe accumulati.

Menopausa senza rinunciare al gusto

Se tutto questo non basta, facciamo affidamento a integratori alimentari noti come attivatori metabolici. Utili a questo proposito principi attivi naturali come la berberina e i tocotrienoli. Consideriamo inoltre che talvolta il dimagrimento potrebbe essere ostacolato, in menopausa, dalla presenza di infiammazioni da cibo: con specifici test associati a una dieta personalizzata è possibile conoscere e gestire eventuali stati infiammatori. Naturalmente non dimentichiamo che la tavola deve continuare a essere un piacere, quindi non sottoponiamoci a eccessive e inutili privazioni. Ad esempio l’alcol: un bicchiere di vino durante i pasti può avere un effetto persino positivo. Il resveratrolo, componente del vino rosso dotato di un buon effetto antiossidante, ha un'azione positiva su alcuni sintomi della menopausa e in particolare sul mantenimento e sull'aumento della densità delle ossa.

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.