Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Metabolismo, un aiuto dalla berberina

Berberina e metabolismo

Agire sulla sindrome metabolica è possibile, anche grazie alla berberina. Questa sostanza si ricava principalmente dalla corteccia e dalla radice della Berberis aristata, che vanta un’importante storia d’impiego nelle varie medicine tradizionali. Nota per la sua capacità di regolare la funzionalità epatica e dell’apparato cardiovascolare, può essere di grande aiuto al nostro organismo. In particolare, esiste una condizione chiamata “sindrome metabolica” (o “sindrome da insulino-resistenza”), che comporta un alto rischio di patologie cardiovascolari e di diabete e che si presenta in soggetti con circonferenza vita elevata, stile di vita sedentario e alterazioni di colesterolo, trigliceridi o glicemia. Secondo vari studi, l’assunzione di berberina per alcuni mesi permette una regolazione dei valori responsabili della sindrome, come il colesterolo e i trigliceridi.

Sinergie per la sindrome metabolica

Un recente studio pubblicato su Nutrition Journal sembra molto promettente per i soggetti con sindrome metabolica e circonferenza vita elevata o leggero sovrappeso. Nel quadro della ricerca, per 2 mesi 20 soggetti hanno assunto ogni giorno 500 mg di berberina, associata a tocotrienoli (una particolare forma di vitamina E) e ad acido clorogenico da caffè verde. Allo stesso tempo, altri 20 soggetti hanno assunto un placebo, in modo da confrontare i dati tra i due gruppi. I risultati sono stati significativi: la berberina, in associazione a queste sostanze, ha mostrato di poter controllare i parametri metabolici, a partire da colesterolo e trigliceridi fino alla glicemia e all’insulina. Per questo, secondo gli autori, può essere un valido aiuto per la sindrome da insulino-resistenza in associazione, ovviamente, a una corretta alimentazione e al giusto apporto di attività fisica.

Integratori a base di berberina: i vantaggi

Inoltre numerose ricerche sulla berberina suggeriscono che la sua azione potrebbe inibire alcune proteine associate all’aterosclerosi, una condizione che può aprire la strada a patologie cardiache e all’infarto. Per questo, spiegano gli studiosi, gli integratori a base di berberina potrebbero essere un’ottima opzione per le persone attente alla propria salute cardiovascolare e che vogliono mantenerla attraverso uno stile di vita sano. Le diverse azioni benefiche della berberina e la capacità di agire sul metabolismo a più livelli senza particolari effetti negativi rendono la berberina uno degli integratori alimentari più utili: non a caso ulteriori ricerche si stanno concentrando su questa sostanza, aprendo la possibilità a nuove applicazioni cliniche. 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.