Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Le irritazioni e il prurito

Le irritazioni cutanee che generano prurito possono essere di diversa origine. Per esempio, quelle causate dall’esposizione prolungata e non protetta ai raggi solari di cui gli eritemi sono una delle complicazioni più frequenti. Oppure possono manifestarsi dopo la depilazione, a seguito dello stress subito dalla pelle, così come nella cute delicata dei bambini in corrispondenza delle zone di sfregamento con il pannolino.

Per prevenire le irritazioni, bisogna prendersi cura della pelle proteggendola e idratandola e favorirne la riepitelizzazione in caso di lievi screpolature. Il prurito cutaneo è il sintomo di tanti possibili disturbi e, in generale, è spesso associato a uno stato infiammatorio che si può protrarre nel tempo.
Esempi caratteristici di cause del prurito sono le punture di insetti, particolari dermatiti, la psoriasi ecc. La conseguenza del prurito è che, grattando di continuo la zona interessata, ci si può provocare una lesione, che si può contaminare attraverso le unghie e/o il contatto con oggetti non particolarmente puliti.

Evitare di grattarsi continuamente con le mani sporche, capire con l’aiuto del proprio medico la vera causa del prurito e, quando necessario, utilizzare specifici prodotti che ne favoriscano la remissione.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.