Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Secchezza vaginale e pillola: che fare

Secchezza vaginale e pillola

La pillola anticoncezionale è spesso causa di piccoli effetti collaterali, transitori e duraturi nel tempo. Tra i primi c’è sicuramente il senso di tensione mammaria e la nausea, che in genere regrediscono nelle prime settimane d’uso, e alcune piccole perdite ematiche che normalmente scompaiono dopo il primo periodo di utilizzo. Tra quelli a lungo termine c’è la ritenzione idrica e un lieve aumento di peso, anomalie dell’umore e qualche disturbo sessuale: tra questi il calo del desiderio e la secchezza vaginale. Un problema da non trascurare: non dimentichiamo infatti che la secchezza vaginale, oltre a causare bruciore, prurito e arrossamento, procura spesso dolore e fastidio durante il rapporto sessuale, sia per lei che per lui. A lungo andare questa situazione può scatenare danni fisici ai tessuti degli organi sessuali, ma anche disagio psicologico, stop dei rapporti e dunque problemi all’interno della coppia.

Secchezza vaginale, le creme

La pillola è costituita da basse dosi di estrogeni e progestinici, i due ormoni che si alternano nel ciclo mestruale. Molti contraccettivi ormonali funzionano frenando la produzione di testosterone, che tuttavia governa anche il desiderio sessuale sia negli uomini che nelle donne. Così però il desiderio e la lubrificazione rischiano di venire meno. In questi casi è utile rivolgersi al ginecologo, anche se spesso il disturbo si risolve utilizzando dei lubrificanti vaginali idratanti da applicare prima dei rapporti. In ogni caso può essere utile, lontano dai rapporti, applicare anche creme, (da evitare i gel perché idratano meno), idratanti capaci di rendere i tessuti più sani e ripristinarne la corretta consistenza. Sono d’aiuto in particolare quelle che associano acido ialuronico ad estratti di origine vegetale accuratamente dosati e con efficacia dimostrata. L’acido ialuronico è una sostanza capace di svolgere un'azione antiossidante in modo del tutto naturale. Con queste creme già nell’arco dei primi mesi di trattamento si riattivano i naturali processi di riparazione delle microlesioni prodotte durante i rapporti sessuali a causa della secchezza dell’epitelio vulvovaginale. Naturalmente il medico può anche consigliare una pillola con una formulazione diversa che non provochi questo effetto collaterale: del resto la concentrazione ormonale della pillola può essere personalizzata in base alle caratteristiche personali e decidere il tipo, il dosaggio e la formulazione più adatta.

Libido e lubrificazione, grazie allo sport

Ricordiamo comunque che dati emersi da studi sulla pillola anticoncezionale e suoi effetti dimostrano che l'attività fisica può aiutare ad accrescere la libido nelle donne che la assumono: così facendo si migliora anche la lubrificazione. Il motivo è semplice: lo sport aiuta a rilasciare endorfine, che possono intervenire anche sulla sfera sessuale. Pertanto, oltre alle creme e al parere del medico, anche praticare sport regolarmente può migliorare la sessualità durante l’assunzione ormonale grazie al ruolo positivo della dopamina, un neurotrasmettitore che accende la voglia di fare e quindi anche la spinta sessuale.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.