Star Bene

Tutti i consigli per stare bene e vivere al meglio

Stanchezza cronica: una sindrome ancora misteriosa

Image

I principali sintomi della sindrome da stanchezza cronica (Chronic Fatigue Syndrome), le cui cause sono tuttora sconosciute, sono senso di astenia persistente, spossatezza fisica, linfonodi ingrossati, dolori muscolari e delle articolazioni, cefalea, problemi di concentrazione e, talora, episodi di smemoratezza. Si tratta di una patologia piuttosto complessa, i cui sintomi non si attenuano affatto col riposo né possono essere mitigati in alcun modo e che, pertanto, col tempo possono risultare invalidanti sia per la vita sociale che per quella professionale dell’individuo. Nei casi più estremi questa condizione può anche produrre stati depressivi importanti.  

Il paziente tipo della sindrome da stanchezza cronica

Il paziente tipo affetto da questo disturbo ha tra i 20 e i 50 anni, perlopiù appartiene al genere femminile (circa il 60-85% dei casi) ed è stato colpito da infezione virale. In particolare i virus messi sotto accusa sono l’Epstein-Barr (EBV), appartenente alla famiglia degli herpesvirus, e l’Herpesvirus umano 6, appartenente alla famiglia degli herpesviridae e responsabile della cosiddetta “sesta malattia”. Tuttavia non è mai stato provato scientificamente un legame tra i virus sopracitati e la comparsa della malattia della stanchezza.

Sindrome da stanchezza cronica: quali cause?

Per molto tempo la sindrome da fatica cronica, denominata anche encefalomielite mialgica, è stata attribuita a cause psico-somatiche, tipiche del soggetto affetto dalla sindrome di Munchausen, denominata anche del malato immaginario. In molti casi, infatti, la stanchezza cronica si manifesta in pazienti che hanno vissuto forti traumi o un profondo stress emotivo.

Altri studiosi hanno postulato l’ipotesi che la sindrome da stanchezza cronica possa essere determinata da un deficit del sistema immunitario.  Tuttavia essi non sono riusciti a chiarire quale sia il nesso causale tra le due condizioni patologiche.  

La necessità di circoscrivere la sindrome da stanchezza cronica

L’agenzia del Dipartimento della salute degli States ha recentemente annunciato che è necessario finanziare in maniera considerevole la ricerca scientifica affinché venga delineata con esattezza l’epidemiologia della stanchezza cronica. In particolare, gli studi saranno orientati a rintracciare il collegamento tra la risposta immunitaria deficitaria e l’insorgenza della patologia da affaticamento cronico. Già lo scorso aprile, del resto, l’Institute of Medicine americano si era fatto portavoce di una campagna di sensibilizzazione nei confronti di questa malattia debilitante e misteriosa

 

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.