Se stai Bene si Vede

Tutti i consigli di Nathura per stare bene e vivere meglio

Rimedi naturali contro l’insonnia.

I rimedi naturali contro l'insonnia

Trascorrere una notte in bianco di tanto in tanto può capitare: preoccupazioni, emozioni di vario genere, possono concorrere a tenerci svegli. Se però il problema diventa una routine e il sonno è frequentemente interrotto e disturbato da risvegli notturni, allora si può andare incontro a gravi rischi per la propria salute. Infatti, sia corpo che mente ne risentono: si è meno attenti, più irritabili, lavorare diventa impossibile e, a lungo andare, l’insonnia può influenzare la salute generale dell'organismo.

Esistono però tanti e semplici rimedi naturali per l'insonnia, che, se praticati con costanza, favoriscono il ripristino del naturale ritmo circadiano. Qui alcuni rimedi suggeriti:

  1. Limitare i riposi pomeridiani: dopo una notte insonne può succedere di trovarsi davvero sfinititi e magari (per chi può) decidere di approfittare della pausa pranzo per chiudere gli occhi 30 minuti. Ma quella mezz’ora può diventare un problema se poi alla sera la vostra insonnia torna a farsi sentire.

  2. Usare la camera solo per dormire: evitate di lavorare al computer, usare device elettronici o di guardare a lungo la televisione. La camera da letto deve servire, soprattutto nel caso di chi soffre d’insonnia, esclusivamente a dormire, ed è fondamentale potersi rilassare in un ambiente dedicato.

  3. Leggere prima di dormire: una buona abitudine. Leggere qualcosa di rilassante può aiutare a staccare la mente dalle attività stressanti della giornata, avviandola sul percorso del sonno.

  4. Scegliere un ambiente fresco: la regola della temperatura ideale vale in estate come in inverno. Troppe coperte o troppo poche, riscaldamenti elevatissimi o condizionatore al massimo possono creare problemi nel dormire e provorare risvegli notturni.

  5. Attenzione al cibo: anche mangiare cibi troppo pesanti, prendere il caffè o bere alcolici la sera può provocare insonnia o sonno disturbato. Meglio optare per una cena leggera e che non sia consumata oltre le 20.30.

  6. Orari regolari: andare a dormire sempre alla stessa ora crea una routine importante per l’organismo e per permettere al proprio organismo di conciliare il sonno notturno. Piano piano il corpo si abitua ad addormentarsi sempre alla stessa ora e, per quel momento, inizia a staccare l’attenzione dal presente. Evitate quindi grandi sbalzi di orari, in favore di una buona regolarità.

  7. Latte caldo: contiene il triptofano che ha un’azione sedativa molto naturale, anche se modesta. Comunque può aiutare.

  8. Melatonina: per favorire il ripristino del naturale ritmo sonno-veglia, può essere utile abbinare le buone regole di igiene del sonno sopra indicate con integratori a base di pura melatonina per un sonno regolare. La melatonina è una sostanza naturale, prodotta dal nostro stesso organismo, la cui secrezione influenza il ritmo sonno-veglia.  Una sua carenza può portare all’insonnia, per cui l'integrazione con prodotti naturali di melatonina possono favorire il ripristino del sonno naturale. 

Oltre ai rimedi naturali, si ricorda che se il problema dovesse continuare a verificarsi e associato ad altre patologie, è consigliato confrontarsi con il medico curante.

Share:

Seleziona almeno un argomento e ricevi i consigli adatti a te.